Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

SPORT: A Ravenna si fa gioco di squadra, previste agevolazioni per i tifosi | VIDEO

  • Di:
  • 110 visualizzazioni

In un mondo sportivo e non, sempre più incentrato alla ricerca del proprio interesse, Ravenna vuole invertire la tendenza e rappresentare un esempio per tutti. E’ stata infatti lanciata oggi un’iniziativa dal forte valore simbolico, promossa dalle tre realtà cittadine di maggior seguito nell’ambito degli sport di squadra: Orasì Basket Ravenna, Ravenna Football Club e Consar Porto Robur Costa.  A più riprese gli sportivi ravennati avevano manifestato l’esigenza di un abbonamento unico per seguire gli sport cittadini, esigenza che per motivi normativi non può essere messa in atto, ma, come spesso insegna proprio lo sport, quando c’è la giusta motivazione e voglia di collaborazione anche i limiti che sembrano invalicabili diventano superabili.  E’ nata così un’iniziativa che permetterà agli abbonati delle singole squadre, che complessivamente sono più 3300, di poter assistere alle partite degli altri sport a un prezzo molto vantaggioso che corrisponde indicativamente a quanto pagato dagli abbonati su una singola gara. Ad esempio un abbonato al basket potrà andare a vedere calcio o pallavolo pagando un prezzo molto ridotto, e viceversa. Un regalo, quello fatto dai team, ai tifosi ravennati, che in sempre maggior numero affollano gli eventi sportivi e che così potranno soddisfare la propria fame di emozioni senza veder piangere il portafoglio. "Pur occupandoci di discipline sportive diverse - ha spiegato Claudia Zignani, direttore generale Ravenna Football Club - condividiamo l’idea di uno sport come veicolo di valori educativi e formativi per le nuove generazioni. Tra questi valori, il volere fare squadra e cercare un beneficio per tutti è fondamentale. Con questa iniziativa auspichiamo di rafforzare ancora di più una cultura sportiva cittadina, che sostenga con orgoglio chi, con mille sforzi, sta cercando di portare con onore il nome della città in giro per l’Italia. Speriamo anche che questa iniziativa possa trovare adesione anche in altre realtà cittadine”.