Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

SPORT: Il baseball fa da apripista per il ritorno del pubblico sugli spalti | VIDEO


Buona la prima. Sabato sera, in occasione della gara di baseball che si è disputata al Gianni Falchi di Bologna fra la Fortitudo Unipolsai e San Marino, per la prima volta sono state messe in pratica le recenti procedure disposte dalla Regione Emilia-Romagna per gli eventi sportivi. Alcune centinaia di persone hanno quindi potuto seguire dal vivo e sugli spalti il match, per la prima volta dall’inizio del lockdown. La Regione ha quindi optato per delle aperture, sebbene timide, ed in ossequio al distanziamento ed all’uso dei dispositivi di sicurezza (mascherine e uso di disinfettanti): sarà possibile quindi seguire un evento sportivo nel nostro territorio regionale con una capienza fino a 1000 spettatori per gli eventi all’aperto e massimo 200 per quelli indoor, distanziamento e posti assegnati, deroghe concedibili in caso di eventi singoli di interesse nazionale e internazionale che si svolgano in impianti di consistenti dimensioni. E' questo il succo dell'ordinanza della Regione che punta a riaprire gli stadi e le piste riportando il pubblico negli eventi sportivi. Pensando al calcio, ma anche ai due Gran Premi motoristici a Misano prima e di Imola poi, dove nel week end del primo novembre è attesa la Formula Uno. Stefano Bonaccini tenta di fare così da rompighiaccio per una situazione che a Roma langue: continuano a prevalere i divieti sulle aperture, il ministro Spadafora non ha ancora deciso mentre il Coni e le federazioni scalpitano. Inoltre, gli spazi e i percorsi dovranno essere riorganizzati al fine di evitare assembramenti di persone, dovranno essere previsti percorsi separati per l’entrata e per l’uscita e i posti a sedere dovranno prevedere almeno un metro tra uno spettatore e l’altro in eventi all’aperto e due metri al chiuso. Salvo persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento, che potrà comunque essere ridotto in presenza di divisori in plexiglass, anche rimovibili, da installare tra un nucleo di spettatori e un altro. Ieri, in assenza di calcio e basket che sono fermi, è toccato al baseball lanciare la prima pallina.