Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
VOLLEY: Colpaccio Ravenna in casa Top Volley, la salvezza si fa più vicina
sport

VOLLEY: Colpaccio Ravenna in casa Top Volley, la salvezza si fa più vicina

  • Di:
  • 124 visualizzazioni

La più bella Consar di questo inizio di stagione sbanca Cisterna, torna al successo dopo tre sconfitte di fila e conquista una vittoria preziosissima nella corsa per la salvezza, mettendo in mostra quella determinazione e quella bella pallavolo che chiedeva coach Bonitta alla vigilia. A queste si aggiungono le alte percentuali di squadra (60% in ricezione, 55% in attacco, 8 muri e 7 ace) e individuali (Ter Horst chiude la gara con 18 punti, di cui 6 ace, incassando il premio come MVP, Lavia con 17 punti e 60% in attacco, Vernon-Evans con 14 punti e 50%) e l’oscuro ma prezioso lavoro in battuta e nei tocchi a muro di Grozdanov, che ha permesso alla squadra di contrattaccare molti palloni, a legittimare un successo pieno e meritato.
I sestetti Sestetti confermati per entrambe le squadre. Per Bonitta l’unica novità è in panchina dove Cavuto, non ancora pienamente recuperato, è a referto come secondo libero.
La cronaca della partita Il primo allungo è della Consar col turno al servizio di Saitta, il muro di Lavia e l’attacco di Vernon-Evans (2-4). L’opposto canadese mette a terra il pallone dell’8-11 e del primo time-out di Latina. La Consar, ben guidata da Saitta, è continua in difesa e in attacco, aumenta il vantaggio con due attacchi di Ter Horst (13-17 e 14-19) e va a chiudere il set con una bordata di Ter Horst (6 punti e 62% in attacco).
Avvio di secondo set complicato per la Consar, che si trova subito sotto 5-1, sorpresa dall’inizio rabbioso dei padroni di casa. Ma Saitta e compagni hanno il merito di non mollare e progressivamente si riportano sotto. Saitta sigla il -1 (12-11), Lavia firma la parità a quota 13. Un muro Consar, confermato dentro dal videocheck, vale il vantaggio ravennate (13-14), prima di un controbreak della Top Volley che rimette il naso avanti (16-14). Nuova parità a quota 16 con Vernon-Evans e un muro di Cortesia riporta la Consar in vantaggio (16-17). Si apre un finale punto a punto, che la Consar porta a casa con il mani fuori di Lavia.
Vernon-Evans con un ace e Ter Horst danno il primo strappo per la Consar nel terzo set (3-6), un margine che la Top Volley annulla a quota 9 sfruttando il turno al servizio di Karlitzek. Latina torna avanti (10-9) con Palacios e Bonitta chiama il time-out per riordinare le idee. Alla ripresa del gioco Lavia mette a segno il 10 pari e la Consar riparte, riportandosi a +3 (10-13). Vantaggio che si dilata a +5 per due errori dei pontini. Tre ace consecutivi di Ter Horst spingono la Consar al +8 (13-21) che spegne le ultime velleità della Top Volley e apre la strada al meritato successo di Ravenna.