Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
VOLLEY: Monologo Modena al Pala De Andrè, Ravenna nulla può
sport

VOLLEY: Monologo Modena al Pala De Andrè, Ravenna nulla può

  • Di:
  • 143 visualizzazioni

La Leo Shoes Modena scende a Ravenna vestendo i panni del marziano. E il gran derby regionale tra le due capitali del volley italiano finisce troppo presto per la Consar, che, come contro Trento e Milano, gioca un bel primo set, esce dal match nel secondo, e lotta con convinzione nel terzo, ma non può reggere l’urto di una squadra che si concede pochissime pause e che gioca una pallavolo di alta qualità. Modena incarta il quarto 3-0 consecutivo (unica squadra a non aver perso set) e fa vedere di avere tante carte in regola per provare a vincere la SuperLega. Ravenna deve pensare, senza abbattersi, al suo campionato, quello contro le squadre del suo livello, perché fra poco il calendario comincerà a spianare.
I sestetti Bonitta conferma il sestetto che ha affrontato Milano. Sul fronte Leo Shoes Giani si affida al sestetto tipo con Christenson-Zaytsev, i centrali Mazzone e Holt e gli schiacciatori Anderson e Bednorz, Rossini è il libero.
La cronaca della partita La Leo Shoes fa capire subito di essere in serata di vena e col servizio e col muro si porta sul 2-7. Bonitta chiama il time-out e la squadra si scuote. Ravenna comincia a giocare e rosicchia punti su punti fino a portarsi a -1 (10-11). L’inseguimento continua e porta alla parità a quota 14 (muro di Grozdabnova su Zaytsev) e al primo vantaggio con un ace di Ter Horst (15-14). E’ Modena questa volta a giovarsi del time-out. Zaytsev e compagni riprendono il comando del set e lo portano a casa, grazie ad un servizio efficace, che non calerà mai, a una ricezione impeccabile (80%) e a buone percentuali d’attacco (46%). Come contro Trento e Milano, il secondo set si rivela il tallone d’Achille della Consar. Modena si porta addirittura sull’8-0. Saitta e compagni provano a scuotersi, nel frattempo è entrato Recine al posto di Ter Horst, cresce la percentuale in ricezione ma la formazione ospite, sempre pungente in battuta e in attacco, non cala la sua intensità e chiude mantenendo il margine di vantaggio di otto punti.
Non cambia il copione nel terzo set. Modena sempre in partita e per la Consar, generosa e volitiva ma poco efficace, è tutto più difficile. La Leo Shoes va subito in testa e non permette alla Consar di raggiungerla. Vince Modena e per Ravenna continua il tabù contro le grandi.