Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
VOLLEY: Ravenna impressiona contro Modena e vince al tie-break
sport

VOLLEY: Ravenna impressiona contro Modena e vince al tie-break

  • Di:
  • 187 visualizzazioni

Una Consar aggressiva, determinata, in grado già di reggere il confronto con i più blasonati canarini modenesi: si è presentata così al pubblico del Palacosta la nuova Ravenna. Una squadra giovane, ma già in grado di far vedere qualcosa del grande lavoro impostato da Marco Bonitta. Il tecnico ravennate al ritorno su quella che è stata la sua panchina tre stagioni orsono, ha potuto contare, come peraltro il collega modenese, su una rosa ridotta a causa delle assenze dei nazionali per le varie competizioni internazionali. Questo il sestetto roburino: Saitta-Vernon, palleggiatore opposto Cortesia-Bortolozzo, centrali Recine-Cavuto,  posto 4 Marchini libero. Primo set con Modena sempre al comando e la Consar che la riacciuffa nel finale quando il canadese Vernon dalla seconda linea mette a terra il pallone del 23-24. Poi lo stesso Vernon sbaglia al servizio. Nel secondo set cambia la musica quando Bortolozzo con due muri consecutivi comincia a scavare il solco fino al massimo vantaggio sul 18-9 sancito da un veemente contrasto a rete chiuso da un dominante Vernon. Recine, dopo un salvataggio acrobatico di Marchini, chiude il set 25-17. Stessa musica nel terzo set dove un’ispiratissimo Saitta si trova già a meraviglia con Bortolozzo e Cortesia, mentre Vernon sale di livello anche al servizio con tre ace di rara potenza. Chiude Cavuto con due finezze da posto 4, 25-16.
Nel quarto set Modena non ci sta e complice un calo di tensione nelle file ravennati, scava un solco fino al 13-18 poi come nel primo set, la Consar tenta la rimonta con Vernon autore di 7 punti nel parziale, chiuso da Modena sul 25-23 con un’ace di Pinali.  Bonitta suona la carica e nel quinto set salgono di livello Recine e Cortesia insieme a tutta la squadra. Finisce 15-10 con una diagonale stretta di Cavuto per un 3-2 meritatissimo da una Consar che esce tra gli applausi dei 500 del Palacosta.
Coach Bonitta è raggiante: ”Avevo chiesto alla squadra tre cose in questa prima uscita: orgoglio, atteggiamento ed entusiasmo e per tre set ho visto cose buone dai miei ragazzi. Avevo chiesto a Saitta di provare tante soluzioni d’attacco e le ha trovate facendo divertire i suoi attaccanti. Mi è piaciuta anche la reazione nel quarto set e nel tie-breack. Sicuramente i 17 muri e i 13 aces sono tanta roba. Inoltre la prova di Vernon da pochi giorni con noi è stata importante (24 punti col 62% in attacco). La Consar ora si preparerà per l’appuntamento di sabato prossimo sempre al Palacosta dove per il Trofeo Lobietti sfiderà alle ore 18 Reggio Emilia.